Martedì, Aprile 22, 2014
I giorni scivolano via lisci come acqua che scende dalla gola, dipingono segni. Guardo avanti e mi volto indietro, per vedere se le mie tracce costruiscono una linea diritta. Fuori i bambini stanno ridendo, nessuno guarda il cielo, di sicuro sta per piovere e comincia a fare freddo: il vento comincia a soffiare mentre qualcosa sta scuotendo la mia anima come un albero ma questa volta so sì, questa volta so che sei semplicemente tu. Allora ti vedrò presto… bene, Sono qui che aspetto.
Mercoledì, Marzo 5, 2014
È una follia odiare tutte le rose perché una spina ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perché uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perché uno è fallito. È una follia condannare tutte le amicizie perché una ti ha tradito, non credere in nessun amore solo perché uno di loro è stato infedele, buttare via tutte le possibilità di essere felici solo perché qualcosa non è andato per il verso giusto. Ci sarà sempre un’altra opportunità, una nuova forza. Per ogni fine c’è un nuovo inizio.
Domenica, Marzo 2, 2014
E’ sempre bello ripetere, a due giorni dall’esame, con sottofondo il grande Einaudi, direttamente dalla stanza della tua coinquilina ma con l’aggiunta di un’empia e inquieta voce nell’aria. Sto pensando di “contraccantare”, come Gandalf fece con Saruman ma si sa come ne uscì, quindi mi limiterò a farle i complimenti da parete a parete a fine performance.
Giovedì, Febbraio 27, 2014
Vorrebbe piangere, cerca in tasca il tovagliolo già tolto. Guarda fra tante bucce d’arancia e tanto fumo, fra i piedi di tanta gente i cani stanno ad annusare. Quasi vorrebbe urlare.
Guarda l’orologio: è fermo. Vorrebbe sapere se deve aspettare ancora molto. Ma come, come può lei sentire, mentre la parola le resta in gola?
Giovedì, Febbraio 6, 2014
Basta una parola per risolvere le situazioni: certe volte è “scusami”, altre volte è “fottiti”… Mele e drammi notturni.
Mercoledì, Febbraio 5, 2014

Ho bisogno di silenzio
come te che leggi col pensiero
non ad alta voce
il suono della mia stessa voce
adesso sarebbe rumore
non parole ma solo rumore fastidioso
che mi distrae dal pensare.

Ho bisogno di silenzio
esco e per strada le solite persone
che conoscono la mia parlantina
disorientate dal mio rapido buongiorno
chissà, forse pensano che ho fretta.

Invece ho solo bisogno di silenzio
tanto ho parlato, troppo
è arrivato il tempo di tacere
di raccogliere i pensieri
allegri, tristi, dolci, amari,
ce ne sono tanti dentro ognuno di noi.

Gli amici veri, pochi, uno ?
sanno ascoltare anche il silenzio,
sanno aspettare, capire.

Chi di parole da me ne ha avute tante
e non ne vuole più,
ha bisogno, come me, di silenzio.

Domenica, Gennaio 26, 2014
Voglio essere un dettaglio, quel dettaglio che migliora.
Lo zucchero a velo sul croissant, la panna sul caffè, il pezzo preferito di una canzone, il ciondolo di un braccialetto.
Non voglio essere essenziale, perché non c’è nulla di cui in realtà non si possa fare a meno o non possa venir sostituito… Voglio essere un dettaglio. Perché sono i dettagli a far la differenza.

(Fonte: shouldloveyourself)

Mercoledì, Gennaio 22, 2014

I want you to come on, come on, come on, come on and take it, 
Take it! 
Take another little piece of my heart now, baby! 
Oh break it! 
Break another little bit of my heart now, darling, yeah, yeah, yeah. 
Oh have a! 
Have another little piece of my heart now, baby, 
You know you got it if it makes you feel good, 
Oh, yes indeed.

Prendi un altro piccolo pezzo del mio cuore.

posso morire.

posso morire.

(Fonte: justanothersoulxo)

Domenica, Gennaio 19, 2014
Ti ci vorrebbe un miraco(u)lo.